I colori dell’oro: Un investimento sicuro.

Una tradizione che dura da secoli, destinata a durare per sempre.

Decidendo di acquistare un gioiello in oro ci vengono offerte spesso diverse possibilità, ecco alcuni consigli per fare dell’oro un investimento sicuro:

Si può scegliere fra il classico ma intramontabile oro giallo o il luminoso ed elegante oro bianco, passando per l’eccentrico e sofisticato oro rosa, verde o brunito. ( Clicca qui se sei interessato alle fedi nuziali)

Si può scegliere fra il classico ma intramontabile oro giallo

Da cosa dipende questa varietà di colori? Dalle percentuali di altri metalli, combinati con l’oro per creare una lega lavorabile ma resistente e adatta allo scopo. L’oro 24 carati o “oro puro”, infatti, è un metallo troppo morbido per poter essere utilizzato come gioiello.

Ma andiamo con ordine rispondendo ad una domanda fondamentale: da dove viene l’oro?

La risposta per alcuni potrà sembrare fin troppo romantica, eppure è davvero così:

L’oro non nasce sulla terra. 

Non esiste infatti nessun processo geologico terrestre in grado di generare la giusta quantità di energia necessaria per produrre questo meraviglioso metallo. L’oro quindi arriva direttamente delle stelle, letteralmente da li!

Stando infatti ad uno studio pubblicato su “The Astrophysical Journal Letters”, l’oro è presente sul nostro pianeta grazie alla collisione catastrofica di due stelle di neutroni avvenuto milioni di anni fa.

L’estrema malleabilità e morbidezza dell’oro è il motivo per cui viene unito ad uno o più metalli per aumentare rigidità e resistenza.

Ma torniamo a noi:

L’estrema malleabilità e morbidezza dell’oro è il motivo per cui viene unito ad uno o più metalli per aumentare rigidità e resistenza.

Proprio per questo, per legge, è necessario punzonare – timbrare – l’oro con un marchio numerico che identifica le parti di oro puro sul totale dei grammi.

CARATTERISTICHE E SPECIFICHE

L’oro che noi utilizziamo, per esempio, contiene la più alta quantità di oro possibile per avere un gioiello qualitativamente migliore, ovvero l’oro 18 carati o 750. Ciò significa che sarà presente il 75% di oro e il 25% di altri metalli, formando così una lega resistente.

In commercio esistono altre leghe con percentuali minori di oro, per esempio:

Il 14 carati contiene 585 parti di oro ossia il 58.5%.

Il 12 carati ne contiene 500, il 50%, mentre il 9 solamente 375 su 1000 quindi il 37,5%.

Nel nostro negozio troverai solo ed esclusivamente oro 18 carati.

Risulta possibile creare diverse combinazioni di leghe mantenendo comunque il titolo di 750 parti di oro puro su 1000 e questa varietà di percentuali determina, come abbiamo visto, le diverse colorazioni dell’oro.

L’oro giallo è composto dal 75% di oro e i restanti 25% sono distribuiti tra argento e rame, il bianco invece deve la sua colorazione alla presenza di nichel o palladio e l’oro rosa possiede il 20% di rame.

L’oro ha da sempre affascinato l’uomo, fin dalla preistoria, accompagnandolo fino ai giorni nostri. Molto probabilmente è stato il primo metallo usato per la manifattura di ornamenti, gioielli e oggetti rituali ecco dunque spiegato perchè l’oro un investimento sicuro.

Una tradizione che dura da millenni, destinata a durare per sempre.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *